domenica 11 novembre 2018

Gmor vs Conan!

I primi di settembre,una volta rientrato dalla mia vacanza Elbana,mi sono ritrovato con alcuni giorni liberi prima di dedicarmi ad una nuova avventura della serie Dragonero,ho pensato dunque che sarebbe stata un'ottima occasione per potermi cimentare in illustrazioni che fossero slegate da vincoli o committenti e quindi all'insegna della libertà espressiva.Questa che vedete qui è infatti una delle immagini che ho realizzato in questa parentesi lavorativa e che in qualche modo volevo produrre da tempo,ecco infatti che mi é venuta l'idea di un crossover tra il nostro "orco" preferito Gmor e il sempre amato "Conan il cimmero",una sorta di incontro scontro tra due mondi editoriali differenti ma che come dimostra questa immagine,si possono incontrare senza particolari discrepanze e con al contrario una certa affinità.Il caso vuole che in questi giorni oltretutto ,la Bonelli abbia annunciato una news da buttare giù i muri!! ha dichiarato infatti che é previsto un incontro editoriale che avverrà attraverso la produzione di alcune storie tra i personaggi Bonelli e quelli della DC comics!! Insomma una collaborazione tra Italia e America che potrebbe riservarci grandi sorprese.A riguardo non posso dire molto perché effettivamente poco so dei retroscena,si dice comunque che i primi due personaggi che si ritroveranno insieme sulle pagine di un fumetto,dovrebbero essere Il nostro Zagor ed il loro Flash,staremo dunque a vedere cosa ne verrà fuori.Quanto prodotto da me in questa illustrazione comunque,non ha nessuna relazione con questo annuncio della mia casa editrice,é solamente il prodotto di un autore che voleva divertirsi ma che in qualche modo ha cavalcato i tempi creando un team up tra Bonelli e Marvel (in questo caso), é stato olttetutto  molto divertente poter disegnare finalmente Conan, un personaggio che ho sempre amato e letto e che in qualche modo mi ha fatto appassionare al mondo dei fumetti.Qui di seguito la solita sequenza dei vari passaggi,che come consuetudine vi mostro dalla bozza iniziale per arrivare alla matita definita e poi la china,al prossimo post!










domenica 23 settembre 2018

Commission Fonzie!


Ciao e bentrovati a tutti,oggi voglio mostrarvi quella che considero una delle commission più complesse,tra quelle richieste in quest'ultimo periodo. Nella mia lunga esperienza lavorativa,sicuramente ho prodotto lavori più elaborati indubbiamente ,in questo caso però,la complessità del soggetto stava nel dover riprodurre un personaggio esistente  rendendolo il più possibile  riconoscibile ,ovviamente parliamo del mitico "Fonzie" protagonista della famosa serie televisiva Happy Days.Il committente é il più grande collezionista italiano di memorabilia legate alla serie,possiede infatti diverse rarità tra abbigliamento,fotografie autografate,elementi di scena e gadget vari, riconducibili alle varie stagioni di questa famosa soap opera che tanto abbiamo amato.La richiesta era di lavorare in libertà ma mettendo come protagonista assoluto l'affascinante Fonzie,la mia idea quindi,è stata quella di inserirlo in un contesto "classico" come il parcheggio del mitico Arnold's,dove avrei così potuto arricchire la scena inserendo anche la storica motocicletta ed alcuni elementi anni 50.Per realizzare tutto questo ho proceduto facendo una ricerca in rete,dove ho trovato diverse immagini estremamente utili per comporre l'illustrazione e attraverso queste foto,ho potuto fare un lavoro curato nei dettagli. Le difficoltà maggiori sono state quelle relative al personaggio, la cui faccia non é semplicissima da riprodurre,la forma del volto e gli occhi in particolare,hanno rappresentato un ostacolo non da poco e anche il lavoro sulla motocicletta ed in prevalenza sulla ruota anteriore,per via dei raggi e della complessità del copertone. Le foto  trovate in rete della moto di Fonzie,non erano esattamente di una replica fedele a quella utilizzata nel telefilm ed in particolare, l'immagine  usata per l'inquadratura scelta,aveva un parafango sulla ruota anteriore che non era previsto, ho dovuto rimuoverlo dunque per avere un risultato più vicino al mezzo della serie.Le due auto che si vedono sullo sfondo poi,non sono tratte da immagini di automobili vere,sono in realtà due modellini della mia collezione di auto anni 50 e 60, che ho scelto di utilizzare per arricchire la composizione dando così un po' di sapore in stile American graffiti.A completamento poi di tutto l'insieme,ho inserito alcuni giovani avventori del locale,che sparsi qua e là dovevano dare maggiore vita alla scena,il risultato alla fine mi é sembrato efficace ed equilibrato ma attendo volentieri i vostri commenti in proposito...ah,dimenticavo una curiosità che riguarda la posa di Fonzie,per risolverla sono ricorso ad una delle diverse immagini trovate attraverso google,la cosa degna di nota però e che si trattava di una foto a mezzo busto,in cui ho dovuto aggiungere il secondo braccio con la mano intenta a fare il classico gesto di pollice alzato e poi il resto del corpo, prestando una certa attenzione alla fisicità dell'attore e ai suoi stivali,insomma, complicato ma divertente,con una certa dose di sbattimento ma con un risultato che infondo infondo mi piace e  che spero piaccia anche a voi!

































mercoledì 9 maggio 2018

Commission Juno!

A distanza di diverse settimane,torno a postare qualcosa che non vi avevo ancora mostrato,una recente commission di Juno,bellissimo personaggio della miniserie Orfani.E' stato piacevole lavorarci, perché finalmente la richiesta era di disegnare una attraente figura femminile,nello specifico parliamo di un personaggio particolarmente amato e che mi sono divertito a disegnare qui ma soprattutto nella mia personale esperienza con la suddetta miniserie fantascientifica.Le commission,dovrebbero rappresentare un momento di diversificazione del lavoro abituale,in questo caso dunque,poter lavorare a qualcosa di meno consueto,ha rappresentato un discreto stimolo ed un grande divertimento,spero in futuro,di poter ritrovare altre occasioni di realizzare simili illustrazioni.la tecnica con cui é stata realizzata è la stessa di sempre,micromina,pennarelli calibrati,pennarelli Tombo e pennarelloni Marker con punta a scalpello,ciao e alla prossima!!




giovedì 1 febbraio 2018

Ritorno alle penne biro!

Nei giorni scorsi,ho voluto ritagliarmi degli spazi di tempo,in cui riprovare ad utilizzare le classiche penne biro,uno strumento questo,con il quale ho sempre avuto un buon rapporto e che diversi anni fa,utilizzavo anche per realizzare le tavole a fumetti. All'epoca del mio ingresso alla Sergio Bonelli,quando mi ritrovai a disegnare le prime tavole di Mister no,utilizzai ,tra i vari strumenti dei quali mi avvalevo ,anche le suddette penne biro,era quella, una mia fase sperimentativa e ripassare le matite anche con questo sistema ,mi dava sicurezza e ulteriore  controllo,nel tempo poi,finii per abbandonarlo in cambio di un maggior ricorso ai pennarelli.Ho voluto provare a riprendere a giocare,con un attrezzo dedicato prevalentemente alla scrittura, che gia altri colleghi, hanno dimostrato saper essere adattissimo anche al disegno puro e naturalmente predisposto agli intrecci di tratteggi e linee,così facendo,ho colto contemporaneamente l'occasione, per potermi dedicare a personaggi supereroistici e che non ho mai avuto tempo di disegnare,cercando così di rendere il tutto molto più stimolante e grazie alle penne, inseguire un risultato nuovo per tipologia di tratteggio,il risultato sono gli sketch che vedete qui sotto,che spero ovviamente vi piacciano.





domenica 14 gennaio 2018

Commission di Martin Mystere!

Questa commission realizzata recentemente,é stata particolare da produrre ed è il frutto di una richiesta da parte di una grande appassionata di Martin Mystére.Dopo aver visto in facebook una mia precedente commission, questa amica,  grande lettrice di fumetti e tra questi anche diversi miei lavori,ha deciso di propormi la realizzazione di questa illustrazione,richiedendomi una combinazione al quanto azzardata,tra lo zio Martin e alcuni elementi steampunk,tipici di alcune mie storie bonelliane. Ho accolto ovviamente con grande entusiasmo,una simile richiesta di commission ,che é risultata particolarmente divertente da realizzare,esattamente come mi aspettavo che fosse,anche io infatti,ho sempre amato il personaggio di Martin Mystére e poterne fare una mia versione rimaneggiata,a metà tra Indiana jones e il mio Jack Gordon,mi ha divertito tantissimo,a completamento poi,il grande robot con cui si fronteggia il protagonista,che mi é stato fortemente ispirato dal disneyano Gigante di ferro.Come sempre vi mostro alcuni passaggi della realizzazione,una commission questa,che mi ha costretto ad una maggiore riflessione nella fase ideativa,ma che poi é scivolata via tra divertimento e ricchezza di particolari,ciao e al prossimo post!